Nome Utente

Password

 
   

Se non sei registrato clicca qui

Home > Formazione > Guida alla raccolta > Carta e Cartoncino

Guida alla raccolta differenziata
Carta e Cartoncino

Cosa sono carta e cartoncino

La carta ha origini lontane, ma solo nel 1845 il signor Friederic Keller scoprì che è possibile ottenere carta dal legno e non dagli stracci (oggi viene prodotta anche con il mais, le alghe ed altro materiale). E’ in sostanza un sottile strato di fibre di cellulosa o di materiale simile (pastalegno, macero), sovrapposte e pressate, a cui vengono uniti durante la lavorazione altri ingredienti per renderla più adatta alla stampa, più morbida, più compatta o semplicemente più bianca.

    COSA GETTARE

  • LIBRI
  • GIORNALI, RIVISTE E OPUSCOLI
  • TETRAPAK (contenitori del latte)
  • CARTONI E SCATOLONI
  • CARTA PULITA IN GENERALE

    COSA NON GETTARE

  • CARTA PLASTIFICATA
  • CARTA CARBONE
  • CARTA OLEATA

Catena del Riciclo ...

La carta raccolta dalla differenziata entra come materia prima nella produzione di nuova carta e di nuovo cartone. Il ciclo di raccolta e riciclo della carta è senza fine Riciclare carta e cartone significa salvaguardare il patrimonio forestale, ridurre il consumo energetico e il carico inquinante generato dalla produzione della cellulosa. Inoltre dal suo riciclo è possibile realizzare oggetti straordinari.

Le regole del riciclo

Una volta differenziata evitare di esporre la carta alla pioggia e all’umidità: diventerebbe molto più pesante, aggravandone il trasporto ed impedendone il riciclaggio.

La carta deve inoltre essere pulita e mai conferita nei contenitori in sacchetti di plastica.

Piegare le scatole di cartone per ridurne il volume.

Lo sapevi che...

Per produrre una tonnellata di carta riciclata: nessun albero viene abbattuto, si risparmiano 438.200 litri di acqua e 4.900 Kwh di energia elettrica

Mediamente carta e cartone formano il 25% dei rifiuti.

Una famiglia media può raccogliere e riciclare, in un anno, un quantitativo di carta corrispondente ad un albero.